Plain Truth: Miti del diabete sfatati

Il diabete è una delle malattie croniche più comuni — e una delle più incomprese.

“Anche i pazienti che fanno del loro meglio per essere ben informati hanno idee sbagliate sulla malattia”, afferma Fredric Kraemer, MD, professore di medicina alla Stanford University. “Poiché il diabete è così diffuso, l’istruzione
è importante.”

Ecco la verità dietro alcuni miti del diabete comuni.

Mito: il diabete di tipo 1 e di tipo 2 sono gli stessi.

Fatto: Entrambi i tipi sono legati all’insulina, ma le malattie sono molto diverse.

Il diabete di tipo 1 è una malattia autoimmune — il corpo smette di produrre insulina. È più comunemente diagnosticato nei bambini. Tra il 5% e il 10% delle persone con diabete hanno tipo 1 e richiedono regolari iniezioni di insulina per aiutare i loro corpi a convertire il cibo in energia.

Le persone con tipo 2 producono insulina, ma le cellule del corpo non la assorbono. Cose come l’obesità e l’inattività aumentano il rischio di contrarre questa malattia. La dieta e l’esercizio fisico possono controllare il tipo 2, ma la maggior parte delle persone ha bisogno di farmaci, a volte inclusa l’insulina.

Mito: Se ho il diabete, lo saprò.

Fatto: I sintomi legati al diabete includono spesso la pipì, eccessiva sete, affaticamento e visione offuscata. Potresti averne qualcuna — o nessuna.

Per fare una diagnosi di diabete, i medici cercano livelli di zucchero nel sangue a digiuno di 126 mg/dL o superiore in due occasioni separate, che è abbastanza alto da segnalare un problema ma non abbastanza alto da causare sintomi.

Se hai più di 45 anni, sovrappeso o hai la pressione alta e una storia familiare di diabete, Kraemer suggerisce di essere sottoposto a screening per la malattia da un medico.

Mito: Se sei sovrappeso o obeso, il diabete di tipo 2 è inevitabile.

Fatto: Circa il 69% degli adulti americani sono in sovrappeso, ma meno del 10% della popolazione ha il diabete. Perdere peso riduce il rischio. Uno studio condotto dal National Institutes of Health ha dimostrato che le persone che hanno perso una media di 15 chili e hanno esercitato per 150 minuti a settimana hanno ridotto il rischio di diabete di tipo 2 fino al 58%.

Mito: troppo zucchero causa il diabete.

Fatto: Mentre diversi studi mostrano una connessione, lo zucchero nei dolci e nella soda potrebbe non essere il problema. “Una dieta ad alto contenuto di non causerà un individuo di peso normale con normali livelli di insulina a sviluppare il diabete”, dice Kraemer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.