NFL free agency 2020: Dez Bryant vuole essere “a casa” con i Cowboys, ma si impegna a tornare alla NFL in entrambi i casi’

Sì, l’XFL è in pieno svolgimento ma no, Dez Bryant non vuole avere nulla a che fare con esso. Il tre volte Pro Bowl wide receiver è troppo impegnato a lavorare per tornare su un campo NFL in 2020, lanciando un’offensiva di marketing a tutto campo per aiutare il suo caso. Da una serie di video di condizionamento pubblicati sui social media, al lavoro alla Star di Frisco, in Texas albeit anche se non è ancora un allenamento ufficiale dei Dallas Cowboys the il 31enne ha chiarito più volte che vuole tornare con la squadra che ha preso una possibilità su di lui come prima scelta nel 2010.

Ha chiarito che non vuole più essere il punto focale di un attacco NFL, ma invece una minaccia per la zona rossa, e ha persino offerto ai Cowboys la possibilità di renderlo un tight end potentially potenzialmente sostituendo il ruolo di Jason Witten con il club. Una fonte ha recentemente detto CBS Sports Bryant ha preso il passo aggiuntivo di raggiungere il team exec Stephen Jones su possibilmente ricongiungersi alla piega due stagioni dopo essere stato inaspettatamente rilasciato, e con Jones e Bryant confermando la conversazione, il primo nota anche che non lo esclude.

Con quella porta chiusa a chiave a Dallas ora aperta, quest’ultima è pronta a attraversarla in un attimo.

“Mi sento bene”, ha detto un sorridente Bryant in una recente intervista off-the-cuff con Mike Doocy di Fox 4 a Dallas. “Sto solo macinando. Sto solo lavorando e cercando di tornare al lavoro. Lo adoro. La mia vibrazione è giusta.

Nessun annuncio disponibile

“Sto solo cercando di tornare su quel campo e fare qualche gioco. Mi manca segnare touchdown.”

Ne collezionò 73 nei suoi otto anni di carriera con i Cowboys, un record di franchigia di tutti i tempi, insieme a 7.459 yard ricevute. Se ottiene la sua strada, Bryant aggiungerà a quel conteggio e creare più distanza in quella lista tra se stesso e Witten.

” Certo, certo. Questa è casa”, ha detto. “Potenzialmente essere in grado di giocare con , , Amari Cooper, Randall Cobb, Michael Gallup, Blake Jarwin think Penso che sarebbe fantastico. Capisco che è la loro squadra, ma mi sento come se avessero i pezzi giusti per andare al Super Bowl e mi sento come se potessi aiutare a far parte di questo, se possibile.”

Nessun annuncio disponibile

Detto questo, se i Cowboys non gli fanno un’offerta, ha ancora almeno altri due club che ha etichettato come destinazioni “da sogno” – vale a dire i New Orleans Saints e i Baltimore Ravens.

“Ma, in caso contrario, sto solo lavorando e macinando trying cercando di salire su quel campo in entrambi i casi”, ha osservato Bryant.

Le probabilità che Bryant e i Cowboys rinnovino i loro voti due stagioni rimosse da un divorzio estremamente tossico sono migliori di quanto non siano mai stati, e soprattutto (e non a caso) seguendo la squadra che si separa dal capo allenatore di lunga data Jason Garrett per far posto all’assunzione di Mike McCarthy. Il proprietario Jerry Jones è coinvolto nell’idea e con Stephen Jones aperto ad esso, lasceranno McCarthy per prendere la decisione finale mentre si prepara per il suo primo periodo di pianificazione di agenzia libera con il team.

Nessun annuncio disponibile

Per quanto riguarda Bryant, che ora è completamente recuperato dal suo Achille lacerato sofferto in 2018 e su un terreno pianeggiante dopo attacchi di depressione e ansia, il ricevitore maturato non ha paura di ammettere uno dei motivi per cui non è tornato prima di 2020 è perché non era mentalmente pronto.

Il suo messaggio a tutti coloro che hanno tentato di firmarlo nelle ultime due stagioni è semplice: questa versione è quella che vogliono.

“Tutte le squadre che hanno raggiunto questi ultimi due anni you non volevi quel Dez Bryant”, ha confessato. “Non potevo mancare di rispetto a me stesso o al gioco del genere. Non ci sono ancora, ma la mia atmosfera, energia e amore indietro. Credici.”

Nessun annuncio disponibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.