Il Giorno dei Morti in Guatemala

Il Giorno dei Morti (El Dia de los Muertos) è una celebrazione che si svolge ogni anno il primo e il secondo giorno di novembre in tutta l’America Latina, anche in Guatemala. È un giorno in cui i guatemaltechi ricordano i loro cari morti e celebrano che sono stati in grado di incontrarli o di far parte della loro famiglia. Si ritiene che le anime di tutte le persone che sono morte ritornino sulla Terra per controllare le loro famiglie durante questo giorno.

Ci sono molte tradizioni e leggende legate a questa celebrazione, in più ci sono alcune cose diverse che le persone fanno per commemorare i loro parenti. Dalla visita al cimitero per gustare cibi tradizionali come fiambre, partecipare a un festival di aquiloni per comunicare con i morti presso un altare noto come un ofrenda, ci sono molti modi per celebrare il Giorno dei morti sul vostro viaggio in Guatemala nel mese di novembre.

Tuttavia, mentre il Giorno dei Morti è celebrato in tutta la regione, i posti migliori dove andare in Guatemala per celebrare questa festa piena di spirito sono i villaggi degli altopiani di Santiago Sacatepéquez e Sumpango, che sono entrambi a circa 30 minuti di auto da Città del Guatemala e ospitano un enorme festival di aquiloni ogni anno.

Visitare il Cimitero: Onorare i morti

Una delle tradizioni più popolari tra i guatemaltechi locali nel Giorno dei morti è quello di visitare le tombe dei loro cari. Mentre alcuni si attaccano a mettere fiori sui mausolei e dire una preghiera per le anime dei defunti, alcune famiglie imballano tutto il loro cibo, indossano i loro vestiti migliori e si dirigono verso il cimitero per trascorrere l’intero giorno e la notte in visita con coloro che se ne sono andati.

La tradizione dice che un piatto deve essere servito anche a quelli che vengono visitati e vengono quindi posti sull’ofrenda mentre il resto della famiglia mangia e festeggia. Quando arriva la notte, i cimiteri si trasformano in grandi feste dove i parenti viventi festeggiano con i morti. La musica e la danza accompagnano la festa per tutta la notte e comunicano con la famiglia sia viva che morta.

Quando è finalmente ora di andare a letto, i locali devono stare attenti a come lasciano le loro case di notte. Si ritiene che gli spiriti spesso si presentano sotto forma di falene, che potrebbero rimanere intrappolati in un bicchiere d’acqua aperto o bruciare in una candela ancora accesa, quindi le famiglie devono assicurarsi di spegnere le fiamme aperte e svuotare i serbatoi d’acqua in giro per casa. Se una falena muore nel Giorno dei Morti, lo spirito che è tornato in esso sarebbe intrappolato e incapace di tornare l’anno prossimo.

Il Gigante Kite Festival

un’Altra tradizione popolare che si svolge durante il Giorno dei Morti è il Kite Festival, molti dei quali si svolgono in tutto il paese, in grandi spazi aperti dove le persone si riuniscono per mostrare i loro aquiloni, sollevare, e farli competere per onorare i morti.

Ciò che rende Kite Festival in Guatemala unico è la dimensione degli aquiloni. Le persone trascorrono tutto l’anno a costruirle e a venire con il design, molti dei quali sono 40 piedi o più grandi, e le spettacolari esposizioni riempiono l’aria sui cimiteri in tutto il paese.

Ce ne sono alcuni che si tengono in Guatemala, ma il più popolare si svolge in una città chiamata Sumpango, dove puoi anche trovare tonnellate di venditori che offrono tutti i tipi di piatti locali, artigianato fatto a mano e persino i tuoi aquiloni più piccoli per volare nel festival.

Cibo tradizionale

Se avete mai partecipato a festival provenienti da qualsiasi altro angolo del mondo, sapete che sono sempre legati ad almeno un piatto che viene fatto solo in quel periodo dell’anno. Il Giorno dei morti in Guatemala non fa eccezione.

Una grande percentuale di piatti tradizionali del Guatemala comporta qualche variazione di uno stufato, preparato con tonnellate di spezie, ma il Giorno dei morti, guatemaltechi preparano anche qualcosa chiamato fiambre, un piatto strano e abbondante con un gusto interessante. È fatto con un mazzo di verdure diverse, pollame, manzo, maiale e pesce, e in alcuni casi vengono aggiunti anche alcuni tipi di formaggio e un tipo di condimento acido.

Altri cibi tradizionali che vengono preparati il Giorno dei Morti includono tamales, ayote en dulce (patata dolce nel latte) e pan de muertos, un pane dolce fatto appositamente per la festa. Caramelle teschio di zucchero e prodotti da forno sono anche popolari in tutta l’America Latina.

Celebrare gli elementi

In tutte queste tradizioni, i guatemaltechi si assicurano di onorare i quattro elementi: terra, vento, acqua e fuoco.

Al cimitero e sulle loro ofrendas, le famiglie bruciano candele per aiutare a guidare il defunto di nuovo alla terra dei vivi e rappresentano il fuoco. L’acqua e la terra sono rappresentate nel cibo e nelle bevande offerti ai morti, tra cui fiambre e tamales; inoltre, i cempazuchitl (calendule) che vengono utilizzati per decorare le tombe simboleggiano anche l’elemento terra. I guatemaltechi usano il papel picado-carta velina ritagliata usata nei festival degli aquiloni e in casa—per rappresentare il vento e l’aria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.