Come risolvere il dispositivo non migrato su Windows 10?

Durante l’aggiornamento di Windows si potrebbe avere affrontato un dispositivo messaggio di errore comune non migrato a causa di corrispondenza parziale o ambigua. Prima di esplorare le soluzioni per correggere questo errore, è necessario sapere “Cos’è la migrazione del dispositivo in Windows” e quali sono le cause di “dispositivo non migrato su Windows 10”? Continua a leggere!

Panoramica dell’errore “Dispositivo non migrato”

Durante l’aggiornamento della versione di Windows, Non migrato a causa di una corrispondenza parziale o ambigua è l’errore comune. Il messaggio “Dispositivo non migrato” viene ricevuto da molti utenti di Windows durante l’aggiornamento agli ultimi aggiornamenti.

Durante l’aggiornamento di Windows, i driver non vengono migrati correttamente a causa di vari motivi. Ovviamente potrebbe esserci qualcosa di sbagliato durante il processo a causa del quale il dispositivo non funzionerà correttamente e si verifica l’errore del dispositivo non migrato.

Come sai che ogni driver di dispositivo deve essere migrato all’ultima versione di Windows se vuoi che venga eseguito correttamente sul tuo computer dopo l’aggiornamento. Nel processo di aggiornamento di Windows, i problemi più comuni dietro questo errore sono l’incompatibilità del driver e la corruzione dei file.

Ci sono altri errori anche relativi al guasto del driver o incompatibilità dei driver come Driver power state failure Windows 10.

Perché si verifica l’errore “Impossibile migrare il dispositivo”?

 Come risolvere la migrazione del dispositivo non riuscita su Windows 10?

Come risolvere la migrazione del dispositivo non riuscita su Windows 10?
  • Si stava utilizzando una versione precedente di Windows e quindi aggiornato con Windows 10 o installato Windows 10 rimuovendo quello precedente.
  • Sono stati installati 2 sistemi operativi sullo stesso dispositivo.
  • Alcuni driver di periferica installati non sono compatibili con il sistema operativo
  • Alcuni file di sistema importanti sono stati danneggiati e devono essere riparati o reinstallati.
  • Il driver della periferica non è supportato per l’ultima versione del sistema operativo, ovvero Windows 10.
  • La funzione PnP (Plug and Play) non è compatibile con la versione più recente di Windows 10.

Come controllare il messaggio di errore di “Impossibile migrare il dispositivo”?

L’errore non apparirà sullo schermo. Invece, è necessario controllare manualmente il problema della non migrazione. Segui i passaggi riportati di seguito per verificare se il dispositivo collegato funziona o meno.

  • Posiziona il cursore del mouse sul mio PC, fai clic con il pulsante destro del mouse su di esso e quindi fai clic su Gestisci elencato nel menu a discesa.

clicca su Gestisci

  • Ora fai clic su”Gestione periferiche”. È possibile visualizzare l’elenco di tutti i driver di dispositivo richiesti lì.

Gestione periferiche

NOTA: È possibile premere il tasto Win + R e quindi digitare devmgmt.msc e premere Invio per aprire direttamente la finestra Gestione periferiche.

  • Ora selezionare il driver che non funziona correttamente.

tipo devmgmt.msc e premere Invio per aprire la finestra Gestione periferiche

  • Dopo questo tasto destro del mouse su quello selezionato e quindi fare clic su proprietà.

clicca su proprietà

  • Ora fai clic sulla scheda Eventi, quindi puoi vedere il messaggio” Dispositivo non migrato ” nella casella sottostante.

Fare clic sulla scheda eventi e vedere il dispositivo non migrato errore

Fix “Dispositivo non migrato a causa di errore di corrispondenza parziale o ambigua” su Windows 10

L’errore di “dispositivo non migrato ” noto anche come” non è stato migrato a causa di corrispondenza parziale o ambigua “o”Dispositivo non migrato su Windows 10”. Qui, ci accingiamo a condividere le soluzioni più semplici per risolvere i problemi di migrazione del dispositivo. Quindi, segui i passaggi seguenti per risolvere il problema di migrazione.

Provare diverse porte per collegare il dispositivo USB

A causa di un po ‘ di umidità e l’uso improprio di porte USB, potrebbe non funzionare correttamente e quindi può mostrare l’errore di “non è stato migrato a causa di partita parziale o ambigua” o “errore di migrazione del dispositivo” su Windows 10.

Provare diverse porte usb per collegare il Dispositivo USB

Provare diverse porte usb per collegare il Dispositivo USB

In questo caso, è possibile plugin e provare con alcune altre porte disponibili nel sistema. Per assicurarsi che le porte USB funzionino o meno, è possibile controllare inserendo altre pen drive o dispositivi USB funzionanti.

Se funziona correttamente, il problema esiste nel dispositivo corrente e devi cercare altre soluzioni che vengono fornite di seguito.

Aggiorna automaticamente il driver che causa il problema

  • Fai clic con il pulsante destro del mouse sull’icona del computer sul desktop e quindi scegli “Gestisci”.

scegli

  • Ora fai clic su “Gestione periferiche” per vedere l’elenco dei driver installati nel tuo sistema. È anche possibile utilizzare il tasto breve per aprire direttamente la finestra Gestione periferiche premendo i tasti Win+X+M.

clicca su

  • Ora fare clic destro sul driver che è interessato e quindi fare clic su “Aggiorna software del driver”.

Aggiornamento del software del driver

  • Nella finestra successiva, scegli l’opzione “Cerca automaticamente il software del driver aggiornato”. Assicurati di avere una connessione Internet attiva nel tuo sistema. Il dispositivo verrà aggiornato automaticamente recuperando gli aggiornamenti dei driver dal suo cloud storage.

Cerca automaticamente il software del driver aggiornato

Aggiorna manualmente il driver del chipset

A volte, se i driver del chipset non vengono aggiornati, ti spingerà a eseguire l’operazione normalmente. Il driver del chipset obsoleto è una delle cause per mostrare l’errore “impossibile migrare il dispositivo”.

Quindi, segui i passaggi per aggiornare il driver per rimuovere l’errore “non è stato migrato a causa di una corrispondenza parziale o ambigua” da Windows 10.

  • Apri Gestione periferiche premendo Win + X e R rispettivamente.

Apri gestione periferiche

  • Scegli il dispositivo che ti sta dando problemi e quindi fai clic destro su di esso e premi su “Aggiorna software del driver”.

Aggiornamento del software del driver

  • Verrà aperta una finestra pop-up con due opzioni. Scegli il secondo, cioè “Sfoglia il mio computer per il software del driver”. Ti permetterà di sfogliare la posizione in cui hai salvato il file di esecuzione di questo particolare driver.

Sfoglia risorse del computer per il software del driver

  • Ora scegliere la posizione del vostro .file exe facendo clic sul pulsante Sfoglia e controllare su “Includi sottocartelle”. Recupererà automaticamente il file di esecuzione del driver da lì. Ora è necessario fare clic sul pulsante Avanti e poi rilassarsi. Il driver del chipset verrà aggiornato in pochi minuti.

scegli la posizione del tuo .file exe

Disable & Abilitare il driver interessato

  • Premere Win+X & Tasto R per aprire Gestione periferiche.

aprire Gestione periferiche

  • Scegliere il driver interessato e fare clic destro per disabilitare.

Scegliere il driver interessato e fare clic destro per disabilitare.

  • Verrà visualizzato un messaggio di avviso. Ora clicca su Sì. In uno scatto di una figura, il driver selezionato verrà disabilitato.

clicca su Sì

  • Per abilitare nuovamente il driver, è necessario seguire il processo simile sopra. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul driver disabilitato e successivamente fare clic su Abilita.

Fare clic con il pulsante destro del mouse sul driver disabilitato e successivamente fare clic su Abilita

  • Sarà abilitato immediatamente e quindi è pronto per funzionare senza intoppi.

Installa il driver utilizzando la modalità di compatibilità

Se le soluzioni di cui sopra non funzionano per te, puoi seguire i passaggi seguenti per risolvere il problema del dispositivo non migrato su Windows 10 utilizzando l’installazione della modalità di compatibilità.

  • Scarica il driver aggiornato che sta causando un errore, dal sito ufficiale del marchio che ha prodotto il tuo desktop o laptop.
  • Apri la posizione in cui hai salvato il download.exe.
  • Tasto destro del mouse sul .file exe e quindi fare clic su proprietà.

fare clic su proprietà

  • Ora vai nella scheda “compatibilità” e spuntare la casella dato oltre Esegui il programma in modalità compatibilità per:

Esegui il programma in modalità compatibilità per:

  • Dopo di che, scegli Windows 10, cliccando sull’icona a discesa e ulteriore clic su “Applica” e poi premere Ok per salvare le modifiche. Ecco fatto.

Controllare i file di sistema danneggiati utilizzando cmd

Si potrebbe essere di fronte al dispositivo non migrato errore su Windows 10 a causa di danni a qualsiasi file di sistema. È possibile seguire i passaggi seguenti per controllare i file di sistema danneggiati o corrotti utilizzando cmd o prompt dei comandi.

  • Vai al menu Start & cerca Esegui & quindi fai clic su di esso. È anche possibile aprire la finestra di comando Esegui direttamente premendo i tasti Win+R insieme.

Vai al menu start ed esegui finestra di comando

  • Ora digitare cmd all’interno della casella e quindi premere invio per aprire la finestra del prompt dei comandi.

digitare cmd all'interno della casella e quindi premere invio

  • Ora all’interno della finestra cmd, digitare il comando “sfc / scannow”. Qui SFC sta per System File Checker. Ora, il sistema inizierà la scansione e quindi riparerà automaticamente il file danneggiato.

sfc / scannow

Reinstalla il driver specifico

Se stai affrontando questo errore, questo è il metodo più comune e più semplice per risolvere questo problema. Basta reinstallare il driver che sta causando il problema e molto probabilmente l’errore verrà risolto. Per reinstallare il driver, seguire i passaggi elencati di seguito:

  • Fare clic destro sul pulsante Start per scegliere Gestione periferiche.

Fare clic destro sul pulsante Start per scegliere Gestione periferiche.

Fare clic destro sul pulsante Start per scegliere Gestione periferiche.
  • Trovare il driver di periferica specifico, fare clic destro su di esso e selezionare Disinstalla dispositivo.

seleziona Disinstalla dispositivo

seleziona Disinstalla dispositivo
  • Fare clic su OK per applicare e riavviare il sistema.
  • Una volta riavviato il sistema, Windows scaricherà e installerà automaticamente l’ultima versione del driver. Oppure è possibile scaricare e installare l’ultima versione del driver specifico dal sito ufficiale di quel driver.

Ripristina le impostazioni del BIOS

A volte il problema “Dispositivo non migrato su Windows” si verifica a causa di impostazioni del BIOS improprie. È possibile ripristinare il BIOS (Basic Input Output System) e quindi collegare nuovamente il dispositivo. Funzionerà senza problemi dopo aver ripristinato e aggiornato la versione del BIOS.

Per entrare nell’impostazione, è necessario accendere il sistema e quindi premere rapidamente il pulsante F4 (i tasti funzione possono variare da modello a modello del sistema). Dopo aver inserito nella finestra del BIOS, è necessario cercare l’opzione di ripristino e quindi seguire l’ulteriore processo fornito lì.

Ripristina le impostazioni del BIOS del sistema

Ripristinare le impostazioni del BIOS del sistema

Ci sono diverse marche sul mercato che stanno producendo computer portatili e computer. E sfortunatamente, è difficile per noi descrivere i passaggi per ogni modello. Quindi, è meglio chiedere all’assistenza clienti pertinente al marchio del tuo sistema di reimpostare il BIOS o commentare qui sotto con il tuo numero di modello. I nostri esperti di Windows ti ripristineranno con la soluzione corretta.

Utilizzare la funzione di reset del sistema operativo

Se il problema è ancora irrisolto, è possibile provare questa soluzione per risolvere il problema del dispositivo non migrato. In questa soluzione, ci accingiamo a prendere attraverso i passaggi per ripristinare il sistema e renderlo un nuovo sistema operativo installato dispositivo che funzionerà senza problemi con le impostazioni predefinite. Si prega di notare, non influenzerà i vostri documenti personali e file, ma rimuoverà il software aggiuntivo installato da voi.

  • Premere il tasto Win e quindi cercare il recupero. Verrà aperta una finestra con tre opzioni. È necessario fare clic su get started indicato di seguito la prima opzione cioè “Aggiorna il tuo PC senza influenzare i file”.

Aggiorna il tuo PC senza influire sui tuoi file

  • Segui l’ulteriore processo richiesto da Windows per completare l’azione e il tuo sistema verrà ripristinato e inizierà a funzionare senza alcun problema.

Conclusione

Spero che tu abbia avuto successo nel risolvere il problema di “Dispositivo non migrato” o “non è stato migrato a causa di una corrispondenza parziale o ambigua”. Si prega di condividere il tuo feedback qui sotto e anche, fateci sapere quale metodo ha funzionato per voi? Vuoi altri dispositivi? Restate sintonizzati su questo spazio per ottenere gli ultimi aggiornamenti sugli errori relativi a Windows, Mac e Android.

Se ritieni utile questo articolo, ti preghiamo di mettere Mi piace, condividere e seguirci su piattaforme di social media come Facebook, Twitter e Instagram. Saremmo più che felici di fornirti soluzioni di lavoro autentiche & per risolvere il tuo problema.

Questo è tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.