Campus Alert

foto di anne Becker
Anne Becker. Immagine: Tony Rinaldo

Harvard Medical School ha nominato psichiatra e antropologo medico Anne Becker come il suo nuovo decano per gli affari clinici e accademici, in vigore dal 1 aprile 2020.

Becker, Maude e Lillian Presley Professore di salute globale e medicina sociale presso il Blavatnik Institute presso la Harvard Medical School, è un clinico e ricercatore con esperienza in psichiatria e antropologia medica. I suoi interessi di ricerca e clinici includono la diagnosi e il trattamento delle patologie alimentari e l’impatto dei fattori sociali e culturali sul rischio e lo sviluppo del disturbo alimentare, la salute mentale e altri comportamenti a rischio per la salute.

Per saperne di più HMS news qui

Becker, fondatore e direttore del Programma clinico e di ricerca sui disturbi alimentari presso il Massachusetts General Hospital, si unirà a Dean George Q. Senior leadership team di Daley per supervisionare gli affari clinici e accademici della Harvard Medical School, tra cui il reclutamento, lo sviluppo della facoltà e l’avanzamento accademico e di carriera.

“Sono entusiasta che Anne abbia accettato di assumere questo nuovo ruolo”, ha detto Daley. “La sua vasta esperienza come medico e insegnante, combinata con il suo acume come ricercatore la rendono perfetta per la posizione. So che Anne porterà rigore scientifico, creatività ed eccellenza che saranno strumentali in questo ruolo.”

Becker è stato parte integrante del successo del Dipartimento di Salute globale e medicina sociale presso la Harvard Medical School, dove ha creato opportunità educative e di ricerca a sostegno dell’avanzamento di carriera di studenti e docenti nel campo della salute globale, ha aggiunto Daley.

“Siamo fortunati che Anne, una superba studiosa ed educatrice clinica, sia stata scelta per questo ruolo. I suoi colleghi e amici del dipartimento saranno entusiasti, così come studenti, tirocinanti e pazienti in questa comunità universitaria e ospedaliera, e dalle Figi ad Haiti”, ha detto Paul Farmer, professore universitario Kolokotrones e presidente del Dipartimento di salute globale e medicina sociale presso la Harvard Medical School.

Becker avrà la responsabilità primaria di molte delle più importanti iniziative, programmi, centri e istituti della Harvard Medical School e gestirà anche le sue partnership e accordi con i suoi ospedali e istituti di ricerca affiliati, inclusa la conduzione di revisioni del dipartimento clinico e la promozione dell’integrità della missione accademica.

Oltre a servire come partner strategico chiave e consulente per il preside, Becker coordinerà il processo di selezione per le opportunità di finanziamento a concorrenza limitata offerte attraverso i fondi della Fondazione della Harvard Medical School e, in collaborazione con l’Office for Diversity Inclusion and Community Partnership, sosterrà gli sforzi che promuovono programmi e iniziative sulla diversità.

“La comunità della Harvard Medical School non ha eguali nel talento eccezionale della sua facoltà e nell’impegno della scuola e delle sue istituzioni affiliate per la ricerca e l’insegnamento dell’eccellenza, dell’innovazione clinica e del servizio”, ha affermato Becker. “Sarà un grande privilegio entrare a far parte del team di leadership HMS e lavorare con i miei stimati colleghi per spingere la nostra missione accademica collettiva e vitale.”

L’accettazione di Becker di questo nuovo ruolo segna la fase successiva della sua carriera, basandosi sui suoi 25 anni di servizio alla Harvard Medical School. Educatrice e mentore, ha conseguito la laurea in antropologia all’Harvard College nel 1983 e ha conseguito il dottorato e il dottorato di ricerca ad Harvard nel 1990. Seguì uno stage in medicina interna, così come una residenza e una borsa di studio in psichiatria presso il Massachusetts General Hospital. È cresciuta tra i ranghi della Harvard Medical School come assistente e poi professore associato in psichiatria e medicina sociale, ricevendo il suo master in epidemiologia dalla Harvard School of Public Health prima di diventare, nel 2008, direttore del programma di dottorato di scienze sociali presso la Harvard Medical School. L’anno successivo, Becker è diventata vice presidente del Dipartimento di Salute globale e medicina sociale dove, nel 2011, è stata onorata con una cattedra nominata.

Il lavoro scientifico di Becker si è concentrato sullo sviluppo di iniziative educative e di ricerca che promuovono l’equità e l’eccellenza nella fornitura di assistenza sanitaria globale per problemi clinici biosociali complessi, compresi i disturbi della salute mentale, in particolare per i giovani a rischio. Il suo lavoro ha portato a cambiamenti nel Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, 5a edizione, criteri per i disturbi alimentari, cambiamenti volti a migliorare il riconoscimento, la diagnosi e il trattamento dei disturbi alimentari, facilitando così un accesso migliore e più equo alle cure. Becker ha una lunga esperienza di ricerca clinica innovativa e leadership nella formazione e nell’insegnamento. Ha anche lavorato come membro del consiglio di leadership del programma di dottorato di ricerca di Harvard / MIT.

Ha servito quattro mandati nel Consiglio di facoltà della Harvard Medical School e ha presieduto il Comitato di collegamento sulla formazione medica Istituzionale Self-Study Subcommittee on Resources. Ha partecipato al Forum della leadership accademica del Prevosto nel 2015-16. I suoi contributi di servizio sostanziali alla Harvard Medical School sono stati riconosciuti in 2015 con Barbara J. McNeil Faculty Award per il servizio istituzionale eccezionale.

Becker succede a Nancy Tarbell, il CC Wang Professore di Radioterapia oncologica presso la Harvard Medical School, che è tornato alla ricerca e alla pratica clinica in oncologia pediatrica a Mass General lo scorso luglio. Jules Dienstag, il Carl W. Walter Professore di medicina presso la Harvard Medical School, servito come decano ad interim, mentre la ricerca a livello nazionale per il successore di Tarbell era in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.